Origini e caratteristiche

L’associazione culturale onlus “Mu.S.A.-Musei Sant’Agata” nasce nel dicembre 1999 alla vigilia dell’inaugurazione dei due musei di S.Agata, di Arte Sacra e di Archeologia, per iniziativa di un gruppo di persone impegnate nel locale GRUPPO ARCHEOLOGICO e in parte nella parrocchia.

dic 09 019

Inaugurazione Musei di S.Agata nell’aprile 2000: Sindaco Marchi, Lia Brunori, don Corrado e Filippo Bellandi

Scopo precipuo dell’associazione era ,ed è tuttora, quello di gestire tramite una convenzione con il Comune di Scarperia e con la Comunità Montana, i due musei che furono aperti l’8 aprile del 2000.

D’altra parte i volontari che hanno dato vita all’associazione sono stati anche i promotori e gli artefici principali della realizzazione dei musei di S.Agata, i quali sono nati appunto per conservare, valorizzare e rendere fruibili a tutti i numerosi reperti archeologici recuperati dal Gruppo archeologico e le opere d’arte facenti parte del patrimonio della pieve e delle sue chiese suffraganee.

L’associazione gestisce tutte le attività dei due musei grazie all’impegno dei suoi soci volontari, alcuni dei quali si sono specializzati per effettuare visite guidate e vere e propri interventi didattici a scolaresche e gruppi vari, mentre altri si dedicano ad assicurare le aperture settimanali ed altri lavori relativi alla conduzione dei musei.

Consiglio Direttivo in carica (biennio 2013-2014)

Presidente: Filippo Bellandi, Vice Presidente: Lorenza Toccafondi , Cassiere: Marcello Romei, Segretario: Sandra Cammelli, responsabile scientifico Arte Sacra: Lia Brunori, responsabile scientifico Centro documentazione archeologica: Paolo Gucci, consiglieri: don Francesco Chilleri, Lorenzo Cammelli, Martina Cianti